CodePen - particles.js demo

Termini e Condizioni

Cosmic Media e.U.
FN 569275w
Luogo di giurisdizione: Landesgericht Klagenfurt
Luca Emanuele Oberlechner
Egg 13
9624 Egg
Austria
+43 660 570 32 66
info@cosmicmediastudio.com

Stato: Giugno 2022


1. Validità, conclusione del contratto

1.1 Cosmic Media e.U. (di seguito denominata “Agenzia”) fornisce i propri servizi esclusivamente sulla base delle seguenti Condizioni Generali (CG). Questi si applicano a tutti i rapporti giuridici tra l’Agenzia e il Cliente, anche se non vi si fa esplicito riferimento. Le CGV si applicano esclusivamente ai rapporti giuridici con gli imprenditori, vale a dire B2B.

1.2 In ogni caso fa fede la versione valida al momento della stipula del contratto. Eventuali deroghe a questi e ad altri accordi supplementari con il cliente saranno efficaci solo se confermate per iscritto dall’Agenzia.

1.3 Eventuali condizioni commerciali del Cliente non saranno accettate, anche se note, se non espressamente concordate per iscritto in singoli casi. L’Agenzia si oppone espressamente alle CG del Cliente. Non sarà necessaria alcuna ulteriore obiezione alle CG del Cliente da parte dell’Agenzia.

1.4 Le modifiche alle CGV saranno notificate al Cliente e si considereranno accettate se il Cliente non si oppone per iscritto alle CGV modificate entro 14 giorni; il Cliente sarà espressamente informato del significato del silenzio e delle clausole specificamente modificate nella notifica. Questo consenso fittizio non si applica alla modifica dei contenuti e delle tariffe dei servizi essenziali.

1.5 L’eventuale invalidità di singole disposizioni delle presenti Condizioni Generali non pregiudica la forza vincolante delle restanti disposizioni e dei contratti stipulati sulla base delle stesse. La disposizione non valida deve essere sostituita da una valida che si avvicini il più possibile al significato e allo scopo.

1.6 Le offerte dell’Agenzia sono soggette a modifiche e non sono vincolanti.


2. Canali dei social media

Prima di effettuare l’ordine, l’agenzia fa espressamente presente al cliente che i fornitori di “canali di social media” (ad es. Facebook, di seguito denominati fornitori) si riservano il diritto, nelle loro condizioni di utilizzo, di rifiutare o rimuovere annunci e apparizioni per qualsiasi motivo. Di conseguenza, i fornitori non sono obbligati a trasmettere contenuti e informazioni agli utenti. Esiste quindi il rischio, non calcolabile dall’agenzia, che le pubblicità e le apparizioni vengano rimosse senza motivo. In caso di reclamo da parte di un altro utente, ai fornitori è concessa la possibilità di una controdichiarazione, ma anche in questo caso il contenuto viene rimosso immediatamente. In questo caso, potrebbe essere necessario un po’ di tempo per ripristinare lo stato originario e legittimo. L’agenzia lavora sulla base di queste condizioni di utilizzo dei provider, sulle quali non ha alcuna influenza, e basa anche l’ordine del cliente su di esse. Effettuando l’ordine, il cliente riconosce espressamente che le presenti condizioni di utilizzo (co)determinano i diritti e gli obblighi di qualsiasi rapporto contrattuale. L’agenzia intende eseguire l’ordine del cliente al meglio delle sue conoscenze e rispettare le linee guida dei “canali social media”. Tuttavia, a causa dei termini di utilizzo attualmente in vigore e della semplice possibilità di ogni utente di rivendicare violazioni dei diritti e quindi di ottenere la rimozione dei contenuti, l’agenzia non può garantire che la campagna commissionata sia sempre recuperabile.


3. Protezione del concetto e dell’idea

Se il potenziale cliente ha già invitato in anticipo l’Agenzia a preparare un concept e l’Agenzia si adegua a tale invito prima della stipula del contratto principale, si applica la seguente disposizione:

3.1 Già con l’invito e l’accettazione dell’invito da parte dell’Agenzia, il potenziale Cliente e l’Agenzia instaurano un rapporto contrattuale (“Contratto di Pitching”). Anche il presente contratto si basa sulle CGC.

3.2 Il potenziale cliente riconosce che l’Agenzia fornisce già servizi preliminari ad alta intensità di costi con lo sviluppo del concetto, sebbene non abbia ancora assunto alcun obbligo di servizio.

3.3 Le parti linguistiche e grafiche del concetto, nella misura in cui raggiungono il livello di un’opera, sono protette dalla legge sul diritto d’autore. Il potenziale Cliente non è autorizzato a utilizzare o modificare queste parti senza il consenso dell’Agenzia, anche solo sulla base della legge sul copyright.

3.4 Il concetto contiene anche idee rilevanti per la pubblicità che non raggiungono il livello di un’opera e quindi non godono della protezione della legge sul diritto d’autore. Queste idee sono all’inizio di ogni processo creativo e possono essere definite come la scintilla che accende tutto ciò che viene poi prodotto e quindi come l’origine della strategia di marketing. Pertanto, gli elementi del concetto che sono peculiari e che conferiscono alla strategia di marketing il suo carattere caratteristico sono protetti. In particolare, slogan pubblicitari, testi pubblicitari, grafici e illustrazioni, materiali pubblicitari, ecc. sono considerati un’idea ai sensi del presente accordo, anche se non raggiungono il livello di un’opera.

3.5 Il potenziale cliente si impegna ad astenersi dallo sfruttare o far sfruttare commercialmente o utilizzare o far utilizzare le idee creative pubblicitarie presentate dall’agenzia nell’ambito del concept al di fuori di un contratto principale da stipulare successivamente.

3.6 Se il potenziale cliente ritiene che l’Agenzia gli abbia presentato idee che aveva già elaborato prima della presentazione, deve informare l’Agenzia via e-mail entro 14 giorni dal giorno della presentazione, citando prove che consentano un’attribuzione cronologica.

3.7 In caso contrario, le parti contraenti presumono che l’Agenzia abbia presentato al potenziale Cliente un’idea nuova per lui. Se l’idea viene utilizzata dal cliente, si presume che l’agenzia sia diventata meritevole nel processo.

3.8 Il potenziale Cliente può liberarsi dagli obblighi di cui al presente punto pagando un congruo indennizzo, calcolato caso per caso, più il 20% di IVA. La liberatoria entrerà in vigore solo dopo il ricevimento del pagamento dell’indennizzo da parte dell’Agenzia.


4. Ambito dei servizi, elaborazione dell’ordine e obbligo di collaborazione del Cliente

4.1 La portata dei servizi da fornire è determinata dalla descrizione del servizio contenuta nel Contratto di agenzia o in qualsiasi conferma d’ordine da parte dell’Agenzia, nonché da qualsiasi protocollo di briefing (“documenti di offerta”). Le successive modifiche al contenuto del servizio richiederanno una conferma scritta da parte dell’Agenzia. Nell’ambito del quadro specificato dal Cliente, l’Agenzia avrà libertà di progettazione nell’esecuzione dell’ordine.

4.2 Tutti i servizi forniti dall’Agenzia (in particolare tutte le bozze preliminari, gli schizzi, la grafica finale, le stampe a pennello, le cianografie, le copie, le stampe a colori e i file elettronici) devono essere controllati dal Cliente e approvati da quest’ultimo entro tre giorni lavorativi dal ricevimento da parte del Cliente. Allo scadere di tale periodo senza riscontro da parte del Cliente, si riterranno approvati dal Cliente.

4.3 Il Cliente metterà a disposizione dell’Agenzia, in modo tempestivo e completo, tutte le informazioni e i documenti necessari per la fornitura del servizio. Egli deve informare l’Agenzia di tutte le circostanze significative per l’esecuzione dell’ordine, anche se queste diventano note solo durante l’esecuzione dell’ordine. Il Cliente si farà carico dei costi sostenuti dall’Agenzia per ripetere o ritardare il lavoro a causa di informazioni errate, incomplete o modificate successivamente dal Cliente.

4.4 Il Cliente è inoltre tenuto a verificare che i documenti (foto, loghi, ecc.) forniti per l’esecuzione dell’ordine non presentino diritti d’autore, diritti di marchio o altri diritti di terzi (compensazione dei diritti) e a garantire che i documenti siano liberi da diritti di terzi e possano quindi essere utilizzati per lo scopo previsto. L’Agenzia non sarà responsabile in caso di negligenza meramente lieve o dopo l’adempimento dell’obbligo di avviso – in ogni caso nel rapporto interno con il Cliente – a causa di una violazione di tali diritti di terzi da parte dei documenti messi a disposizione. Nel caso in cui l’Agenzia venga chiamata in causa da terzi a causa di tale violazione dei diritti, il Cliente dovrà risarcire e tenere indenne l’Agenzia; il Cliente dovrà risarcire l’Agenzia per tutti gli svantaggi subiti dall’Agenzia a causa di una richiesta di risarcimento da parte di terzi, in particolare per i costi di un’adeguata rappresentanza legale. Il cliente si impegna a sostenere l’Agenzia nella difesa da eventuali reclami di terzi. Il cliente è tenuto a fornire all’Agenzia tutti i documenti a tal fine senza che gli vengano richiesti.


5. Servizi esterni / incarichi a terzi

5.1 L’Agenzia ha il diritto, a propria discrezione, di eseguire il servizio direttamente, di avvalersi di terzi competenti come agenti vicari nell’esecuzione dei servizi oggetto del contratto e/o di sostituire tali servizi (“servizio di terzi”).

5.2 L’incarico a terzi nell’ambito di un Servizio Esterno sarà effettuato a nome dell’Agenzia o a nome del Cliente, in quest’ultimo caso previa informazione al Cliente. L’Agenzia selezionerà con cura questa terza parte e si assicurerà che abbia le necessarie qualifiche professionali.

5.3 Il Cliente assume obblighi nei confronti di terzi che sono stati nominati dal Cliente e che si estendono oltre la durata del contratto. Ciò si applica espressamente anche in caso di risoluzione del Contratto di agenzia per giusta causa.


6. Date

6.1 Se non espressamente concordati come vincolanti, i termini di consegna o di servizio indicati sono da considerarsi solo approssimativi e non vincolanti. Gli accordi vincolanti sulle scadenze devono essere registrati per iscritto o confermati per iscritto dall’Agenzia.

6.2 Se la consegna/servizio dell’Agenzia subisce un ritardo per motivi ad essa non imputabili, quali eventi di forza maggiore e altri eventi imprevedibili che non possono essere evitati con mezzi ragionevoli, gli obblighi di servizio saranno sospesi per la durata e nella misura dell’impedimento e le scadenze saranno prorogate di conseguenza. Se tali ritardi durano più di due mesi, il Cliente e l’Agenzia hanno il diritto di recedere dal contratto.

6.3 Se l’Agenzia è inadempiente, il Cliente avrà il diritto di recedere dal contratto solo dopo aver concesso all’Agenzia un ragionevole periodo di tolleranza di almeno 14 giorni per iscritto, scaduto inutilmente. Sono escluse le richieste di risarcimento danni da parte del Cliente a causa del mancato adempimento o del ritardo, salvo in caso di dolo o colpa grave.


7. Scioglimento prematuro

7.1 L’Agenzia ha il diritto di risolvere il contratto con effetto immediato per giusta causa. Si ritiene che esista una buona causa in particolare se

a) l’esecuzione del servizio diventa impossibile per motivi di cui il Cliente è responsabile, o viene ulteriormente ritardata nonostante la fissazione di un termine supplementare di 14 giorni;

b) il cliente continua a violare gli obblighi sostanziali previsti dal presente contratto, come il pagamento di un importo dovuto o gli obblighi di collaborazione, nonostante un avvertimento scritto con un periodo di tolleranza di 14 giorni.

c) esistono dubbi giustificati sulla solvibilità del Cliente e quest’ultimo non effettua pagamenti anticipati su richiesta dell’Agenzia o non fornisce garanzie adeguate prima della prestazione dell’Agenzia;

7.2 Il Cliente ha il diritto di sciogliere il contratto per giusta causa senza concedere un periodo di tolleranza. Si ritiene che esista un motivo importante, in particolare, se l’Agenzia continua a violare le disposizioni essenziali del presente contratto nonostante un avvertimento scritto con un ragionevole periodo di grazia di almeno 14 giorni per porre rimedio alla violazione del contratto.


8. Onorario

8.1 Se non diversamente concordato, la richiesta di onorario da parte dell’Agenzia sorge per ogni singolo servizio non appena questo è stato reso. L’Agenzia ha il diritto di richiedere pagamenti anticipati per coprire le proprie spese. A partire da un volume di ordini con un budget (annuale) di 3.000 euro, o da quelli che si estendono su un periodo più lungo, l’Agenzia ha il diritto di emettere fatture intermedie o anticipate o di richiedere pagamenti in acconto.

8.2 L’onorario si intende netto più l’IVA all’aliquota di legge. In assenza di un accordo nel singolo caso, l’Agenzia avrà diritto a un compenso per i servizi resi e per il trasferimento dei diritti di utilizzo ai sensi della legge sul diritto d’autore e sui marchi, nella misura consueta del mercato.

8.3 Tutti i servizi dell’Agenzia che non sono espressamente coperti dal compenso concordato saranno remunerati separatamente. Tutte le spese in contanti sostenute dall’Agenzia saranno rimborsate dal Cliente.

8.4 Le stime dei costi dell’Agenzia non sono vincolanti. Se è prevedibile che i costi effettivi superino quelli stimati per iscritto dall’Agenzia di oltre il 15%, l’Agenzia richiamerà l’attenzione del Cliente sui costi superiori. L’eccedenza dei costi si considera approvata dal cliente se quest’ultimo non si oppone per iscritto entro tre giorni lavorativi da tale notifica e allo stesso tempo comunica alternative più convenienti. Nel caso di un superamento dei costi fino al 15%, non è richiesta una notifica separata. Questo superamento del preventivo si considera approvato dal cliente fin dall’inizio.

8.5 Se il Cliente modifica o interrompe unilateralmente il lavoro commissionato senza il coinvolgimento dell’Agenzia – a prescindere dal fatto che l’Agenzia continui a fornire il proprio supporto – il Cliente è tenuto a risarcire l’Agenzia per i servizi resi fino a quel momento in conformità al contratto di onorario e a rimborsare tutti i costi sostenuti. A meno che il recesso non sia dovuto a una grave negligenza o a una violazione intenzionale degli obblighi da parte dell’Agenzia, il Cliente è tenuto a rimborsare all’Agenzia anche l’intero compenso pattuito per l’ordine (provvigione), escludendo la remunerazione di imputazione di cui al § 1168 AGBG. Inoltre, l’Agenzia sarà indennizzata e tenuta indenne da eventuali reclami di terzi, in particolare di appaltatori dell’Agenzia. Con il pagamento del compenso, il cliente non acquisisce alcun diritto d’uso sul lavoro già svolto; anzi, i concetti, le bozze e gli altri documenti non eseguiti devono essere restituiti all’agenzia senza indugio.


9. Pagamento, riserva di proprietà

9.1 Il pagamento del corrispettivo è dovuto immediatamente al ricevimento della fattura e senza alcuna deduzione, a meno che non siano state concordate per iscritto condizioni di pagamento particolari in singoli casi. Ciò vale anche per l’imputazione di tutte le spese di cassa e di altre spese. I beni consegnati dall’Agenzia resteranno di proprietà dell’Agenzia fino al completo pagamento del compenso, comprese tutte le responsabilità accessorie.

9.2 In caso di ritardo nel pagamento da parte del Cliente, si applicheranno gli interessi di mora previsti dalla legge al tasso applicabile alle transazioni commerciali. Inoltre, in caso di mancato pagamento, il Cliente si impegna a rimborsare all’Agenzia le spese di sollecito e di riscossione sostenute, nella misura in cui siano necessarie per un’adeguata azione legale. Ciò comprende in ogni caso i costi di due solleciti dell’importo usuale di mercato, attualmente pari ad almeno 20,00 euro per sollecito, nonché una lettera di sollecito da parte di un avvocato incaricato della riscossione. La rivendicazione di ulteriori diritti e pretese rimane inalterata.

9.3 In caso di mancato pagamento da parte del Cliente, l’Agenzia può dichiarare immediatamente esigibili tutti i servizi e i servizi parziali resi in base ad altri contratti stipulati con il Cliente.

9.4 Inoltre, l’Agenzia non sarà obbligata a fornire ulteriori servizi fino a quando l’importo in sospeso non sarà stato saldato (diritto di ritenzione). L’obbligo di pagare la remunerazione rimane inalterato.

9.5 Se è stato concordato un pagamento rateale, l’Agenzia si riserva il diritto di richiedere il pagamento immediato dell’intero debito residuo nel caso in cui gli importi parziali o i crediti accessori non vengano pagati nei tempi previsti (perdita di tempo).

9.6 Il Cliente non avrà diritto a compensare i propri crediti con i crediti dell’Agenzia, a meno che il credito del Cliente non sia stato riconosciuto dall’Agenzia per iscritto o sia stato stabilito da un tribunale.


10. Diritti di proprietà e copyright

10.1 Tutti i servizi forniti dall’Agenzia, compresi quelli derivanti da presentazioni (ad es. suggerimenti, idee, schizzi, bozze preliminari, scarabocchi, opere definitive, concetti, negativi, diapositive), comprese le singole parti, rimarranno di proprietà dell’Agenzia, così come i singoli pezzi e gli originali del design, e potranno essere reclamati dall’Agenzia in qualsiasi momento, in particolare alla cessazione del rapporto contrattuale. Pagando il corrispettivo, il cliente acquisisce il diritto di utilizzo per lo scopo concordato. In assenza di accordi contrari, tuttavia, il Cliente può utilizzare i servizi dell’Agenzia esclusivamente in Austria. L’acquisizione dei diritti di utilizzo e di sfruttamento dei servizi dell’Agenzia richiede in ogni caso il pagamento integrale delle tariffe fatturate dall’Agenzia. Se il Cliente utilizza i servizi dell’Agenzia già prima di questo momento, tale utilizzo si basa su un rapporto di prestito che può essere revocato in qualsiasi momento.

10.2 Modifiche o adattamenti dei servizi dell’Agenzia, come in particolare il loro ulteriore sviluppo da parte del Cliente o di terzi che agiscono per conto del Cliente, sono consentiti solo con l’esplicito consenso dell’Agenzia e – nella misura in cui i servizi sono protetti da copyright – dell’autore. Il rilascio di tutti i cosiddetti. Il rilascio di tutti i cosiddetti “file aperti” non fa quindi espressamente parte del contratto.  L’agenzia non è obbligata a consegnarli. In altre parole, in assenza di una cessione contrattuale dei diritti di utilizzo anche per le “opere elettroniche”, il Cliente non avrà alcun diritto in merito.

10.3 Il consenso dell’Agenzia è necessario per l’utilizzo dei servizi dell’Agenzia che vada oltre lo scopo e l’ambito di utilizzo originariamente concordato, indipendentemente dal fatto che tale servizio sia protetto da copyright. L’Agenzia e l’autore hanno diritto a una remunerazione adeguata e separata.

10.4 Il consenso dell’Agenzia è necessario anche per l’utilizzo dei servizi dell’Agenzia o dei materiali pubblicitari per i quali l’Agenzia ha preparato modelli concettuali o di design, dopo la scadenza del contratto di Agenzia, indipendentemente dal fatto che tale servizio sia protetto o meno da copyright.

10.5 Per gli utilizzi ai sensi del paragrafo 4, l’Agenzia ha diritto all’intera remunerazione dell’Agenzia concordata nel contratto scaduto nel primo anno successivo alla scadenza del contratto. Nel 2° o 3° anno dopo la scadenza del contratto solo la metà o un quarto della retribuzione concordata nel contratto. A partire dal 4° anno successivo alla scadenza del contratto, non sarà più dovuta alcuna retribuzione di agenzia.

10.6 Il Cliente sarà responsabile nei confronti dell’Agenzia per qualsiasi uso illegale per un importo pari al doppio della tariffa appropriata per tale uso.


11. Marcatura

11.1 L’Agenzia ha il diritto di fare riferimento all’Agenzia e, se del caso, all’autore su tutti i mezzi pubblicitari e in tutte le misure pubblicitarie, senza che il Cliente abbia diritto ad alcun compenso per questo.

11.2 Fatta salva la revoca scritta da parte del Cliente, possibile in qualsiasi momento, l’Agenzia ha il diritto di fare riferimento al rapporto commerciale esistente o precedente con il Cliente tramite il nome e il logo aziendale (riferimento) sui propri mezzi pubblicitari e in particolare sul proprio sito Internet.


12. Garanzia

12.1 Il Cliente è tenuto a denunciare per iscritto eventuali difetti senza indugio, in ogni caso entro otto giorni dalla consegna/servizio da parte dell’Agenzia, i difetti occulti entro otto giorni dal loro riconoscimento, descrivendo il difetto; in caso contrario, qualsiasi deviazione del servizio si considera approvata. In questo caso, è esclusa la rivendicazione di diritti di garanzia e di risarcimento danni, nonché il diritto di contestare errori dovuti a difetti.

12.2 In caso di notifica giustificata e tempestiva dei difetti, il Cliente avrà diritto al miglioramento o alla sostituzione della fornitura/servizio da parte dell’Agenzia. L’Agenzia dovrà porre rimedio ai difetti entro un periodo di tempo ragionevole; il Cliente dovrà consentire all’Agenzia di adottare tutte le misure necessarie per esaminare e risolvere i difetti. L’Agenzia ha il diritto di rifiutarsi di migliorare il servizio se ciò è impossibile o comporta spese sproporzionate per l’Agenzia. In questo caso, al cliente spettano i diritti di conversione o riduzione previsti dalla legge. In caso di miglioramento, il Cliente è tenuto a trasferire a proprie spese l’articolo difettoso (fisico).

12.3 Il Cliente è inoltre tenuto a verificare l’ammissibilità giuridica della prestazione, in particolare ai sensi del diritto della concorrenza, dei marchi, del diritto d’autore e del diritto amministrativo. L’Agenzia è tenuta a effettuare solo una verifica sommaria dell’ammissibilità giuridica. L’Agenzia non sarà responsabile dell’ammissibilità legale dei contenuti in caso di negligenza lieve o dopo l’adempimento di qualsiasi obbligo di avviso al Cliente, se tali contenuti sono stati specificati o approvati dal Cliente.

12.4 Il periodo di garanzia è di sei mesi dalla consegna/servizio. Il cliente non ha il diritto di trattenere i pagamenti a causa di difetti. La disposizione di presunzione del § 924 AGBG è esclusa.


13. Responsabilità e responsabilità del prodotto

13.1 In caso di negligenza lieve, è esclusa la responsabilità dell’Agenzia e dei suoi dipendenti, appaltatori o altri ausiliari (“persone”) per danni materiali o patrimoniali al Cliente, indipendentemente dal fatto che si tratti di danni diretti o indiretti, di perdita di profitto o di danni conseguenti, di danni dovuti a ritardo, impossibilità, violazione positiva del contratto, culpa in contrahendo, prestazione difettosa o incompleta. L’esistenza della colpa grave deve essere provata dalla parte lesa. Nella misura in cui la responsabilità dell’Agenzia è esclusa o limitata, ciò vale anche per la responsabilità personale delle sue “persone”.

13.2 Qualsiasi responsabilità dell’Agenzia per rivendicazioni avanzate nei confronti del Cliente sulla base del servizio fornito dall’Agenzia (ad es. misura pubblicitaria) è espressamente esclusa se l’Agenzia ha adempiuto al suo obbligo di informazione o se tale obbligo non era riconoscibile per l’Agenzia stessa, laddove la negligenza lieve non è pregiudizievole. In particolare, l’Agenzia non sarà responsabile delle spese legali, degli onorari dell’avvocato del Cliente o dei costi di pubblicazione delle sentenze o di eventuali richieste di risarcimento danni o altre richieste da parte di terzi; il Cliente dovrà indennizzare e tenere indenne l’Agenzia a tale riguardo.

13.3 Le richieste di risarcimento danni da parte del Cliente scadono sei mesi dopo la conoscenza del danno; in ogni caso, dopo tre anni dall’atto di violazione dell’Agenzia. L’importo delle richieste di risarcimento danni sarà limitato al valore netto dell’ordine.


14. Privacy

Il Cliente accetta che i suoi dati personali, quali nome, professione, data di nascita, numero di registro delle imprese, potere di rappresentanza, persona di contatto, indirizzo commerciale e altri indirizzi del Cliente, numero di telefono, indirizzo e-mail, coordinate bancarie, dati della carta di credito, numero di partita IVA, possano essere raccolti, allo scopo di adempiere al contratto e di supportare il Cliente, nonché per scopi pubblicitari propri dell’Agenzia, ad esempio mediante l’invio di offerte o newsletter (in forma cartacea o elettronica) e allo scopo di indicare il rapporto commerciale attuale o precedente con il Cliente. I dati possono essere raccolti, memorizzati ed elaborati elettronicamente, ad esempio per l’invio di offerte, brochure pubblicitarie o newsletter (in forma cartacea o elettronica) e allo scopo di indicare il rapporto commerciale attuale o precedente con il cliente. Il cliente acconsente all’invio di posta elettronica a scopo pubblicitario fino a nuovo avviso.
Il presente consenso può essere revocato in qualsiasi momento per iscritto tramite e-mail o lettera ai recapiti indicati nell’intestazione delle presenti CGV.


15. Legge applicabile

Il contratto e tutti i diritti e gli obblighi reciproci che ne derivano, nonché i reclami tra l’Agenzia e il Cliente, sono disciplinati dal diritto sostanziale austriaco, escluse le norme sui conflitti di legge ed esclusa la Convenzione delle Nazioni Unite sui contratti di vendita internazionale di beni.


16. Luogo di esecuzione e giurisdizione

16.1 Il luogo di esecuzione è la sede legale dell’Agenzia. In caso di spedizione, il rischio passa al Cliente non appena l’Agenzia ha consegnato la merce al vettore da essa scelto.

16.2 Il foro competente per tutte le controversie legali che dovessero insorgere tra l’Agenzia e il Cliente in relazione al presente rapporto contrattuale sarà il tribunale competente per materia della sede legale dell’Agenzia. Nonostante quanto sopra, l’Agenzia avrà il diritto di citare in giudizio il Cliente presso il suo foro competente generale.

16.3 Nella misura in cui nel presente contratto i termini che si riferiscono a persone fisiche sono indicati solo al maschile, essi si riferiscono a donne e uomini allo stesso modo. Quando si applica la designazione a persone fisiche specifiche, deve essere utilizzata la forma specifica del genere.

Cosmic Media e.U.
FN 569275w
Luogo di giurisdizione: Landesgericht Klagenfurt
Luca Emanuele Oberlechner
Egg 13
9624 Egg
Austria
+43 660 570 32 66
info@cosmicmediastudio.com

Stato: Giugno 2022


1. Applicabilità e portata delle condizioni generali di contratto

1.1 Le seguenti condizioni generali di contratto si applicano se il partner contrattuale del Fotografo è un imprenditore ai sensi dell’articolo 1 della legge austriaca sulla tutela dei consumatori (KSchG).

1.2 Il Fotografo fornirà i suoi servizi esclusivamente sulla base dei seguenti Termini e Condizioni Generali. Effettuando l’ordine, il Cliente riconosce la loro applicabilità. Questi si applicheranno anche a tutti i futuri rapporti commerciali, anche se non vi si fa esplicito riferimento, a meno che il Fotografo non notifichi al Cliente un cambiamento. Eventuali condizioni generali del partner contrattuale non diventano parte integrante del contratto.

1.3 L’eventuale invalidità di singole disposizioni delle presenti Condizioni Generali non pregiudica la vincolatività delle restanti disposizioni dei contratti stipulati sulla base delle stesse. Una disposizione non valida deve essere sostituita da una disposizione valida che si avvicini il più possibile al suo significato e al suo scopo.

1.4 Le offerte fatte dal fotografo sono soggette a conferma e non sono vincolanti.


2. Disposizioni sul copyright

2.1 Al fotografo spettano tutti i diritti d’autore e i diritti accessori del fotografo (§§ 1, 2 comma 2, 73 e segg. UrhG). L’autorizzazione all’uso (diritti di pubblicazione ecc.) si considera concessa solo se espressamente concordata. In questo caso il partner contrattuale acquisisce una semplice licenza d’uso (non esclusiva e non cedibile), non trasferibile, per lo scopo espressamente concordato ed entro i limiti concordati (numero di copie, limitazioni di tempo e di luogo, ecc.); in caso di dubbio è determinante l’ambito di utilizzo indicato nella fattura o nella bolla di consegna. In ogni caso, il partner contrattuale acquisirà solo i diritti corrispondenti allo scopo dichiarato del contratto (ordine effettuato). In assenza di altri accordi, l’autorizzazione all’uso si considera concessa solo per una singola pubblicazione (in un’unica edizione), solo per il mezzo espressamente designato dal cliente e non per scopi pubblicitari.

2.2 Per ogni utilizzo (riproduzione, distribuzione, diffusione, ecc.), la parte contraente è tenuta ad apporre la designazione del produttore (nome) o l’avviso di copyright ai sensi della WURA (Convenzione mondiale sul diritto d’autore) in modo chiaro e leggibile (visibile), in particolare non in forma abbreviata e in caratteri normali, direttamente accanto alla fotografia e chiaramente assegnabile come segue: Fotografia: (c) … nome/compagnia/nome dell’artista del fotografo; luogo e, se pubblicato, anno della prima pubblicazione. In ogni caso, questa disposizione sarà considerata come l’apposizione del nome del produttore ai sensi dell’articolo 74 (3) UrhG. Se la fotografia è firmata sul lato anteriore (nell’immagine), la pubblicazione di questa firma non sostituisce l’indicazione del produttore sopra descritta.

2.3 Qualsiasi alterazione della Fotografia richiede il consenso scritto del Fotografo. Ciò non si applica solo se la modifica è richiesta in conformità allo scopo contrattuale noto al Fotografo.

2.4 L’autorizzazione all’uso della Fotografia si riterrà concessa solo in caso di pagamento integrale del compenso concordato per le riprese e l’uso e solo se verrà fornita una corretta designazione/denominazione del produttore (punto 2.2).

2.5 In caso di pubblicazione, verranno inviati due esemplari gratuiti. Nel caso di prodotti costosi (libri d’arte, videocassette), il numero di esemplari sarà ridotto a uno. In caso di pubblicazione su Internet, il fotografo deve essere informato dell’indirizzo web.


3. Proprietà del materiale filmico – archiviazione

3.1.1 Fotografia analogica
Il diritto di proprietà del materiale cinematografico esposto (negativi, diapositive, ecc.) spetta al fotografo. Quest’ultimo trasferirà la proprietà del materiale cinematografico necessario per l’uso concordato alla parte contraente in cambio di un compenso concordato e adeguato. 
Le Fotografie fornite rimarranno di proprietà del Fotografo fino al completo pagamento del prezzo di acquisto.
Le diapositive (i negativi solo in caso di accordo scritto) saranno messe a disposizione del contraente solo in prestito contro restituzione dopo l’uso a rischio e a spese del contraente, se non diversamente concordato per iscritto.

3.1.2 Fotografia digitale
Il fotografo ha diritto alla proprietà dei file immagine. Il diritto al trasferimento dei file di immagini digitali sussiste solo previo esplicito accordo scritto e, in assenza di accordi contrari, si applica solo a una selezione e non a tutti i file di immagini prodotti dal fotografo.
In ogni caso, l’autorizzazione all’uso si riterrà concessa solo nella misura indicata alla clausola 2.1. 

3.2 La riproduzione o la diffusione delle Fotografie in banche dati online, in archivi elettronici, su Internet o intranet che non siano destinati esclusivamente all’uso interno del Cliente, su dischetti, CD-ROM o supporti di dati analoghi sarà consentita solo sulla base di un accordo speciale tra il Fotografo e il Cliente. Il diritto a una copia di backup rimane inalterato.

3.3 Il fotografo archivia la fotografia senza obblighi legali per un periodo di un anno. In caso di perdita o danno, il partner contrattuale non ha diritto ad alcuna rivendicazione.


4. Marcatura

4.1 Il fotografo ha il diritto di contrassegnare le Fotografie e i file di immagini digitali con la sua denominazione di produttore in qualsiasi modo ritenga opportuno (anche sul fronte). Il partner contrattuale è tenuto a garantire l’integrità della denominazione del produttore, in particolare in caso di trasferimento consentito a terzi (stampatori, ecc.). Se necessario, la designazione del produttore deve essere apposta o rinnovata. Ciò si applica anche, in particolare, a tutti i mezzi di riproduzione creati durante la produzione o la realizzazione di copie di file di immagini digitali.

4.2 Il partner contrattuale è tenuto a memorizzare le fotografie digitali in modo tale che la denominazione del produttore rimanga collegata elettronicamente alle fotografie, in modo da essere conservata in qualsiasi tipo di trasmissione di dati e che il fotografo possa essere identificato in modo chiaro e inequivocabile come autore delle fotografie.


5. Obblighi accessori

5.1 Il contraente è responsabile dell’ottenimento delle autorizzazioni necessarie per l’utilizzo dell’opera da parte di terzi e del consenso alla rappresentazione di persone. Il partner contrattuale dovrà risarcire e tenere indenne il fotografo a questo proposito, in particolare per quanto riguarda le rivendicazioni derivanti dal diritto alla propria immagine ai sensi dell’art. 78 della legge austriaca sul diritto d’autore (UrhG) e per quanto riguarda le rivendicazioni per l’utilizzo ai sensi dell’art. 1041 del codice civile austriaco (ABGB). Il fotografo garantisce il consenso delle persone autorizzate solo in caso di esplicito consenso scritto ai fini contrattuali di utilizzo (punto 2.1).

5.2 Nel caso in cui il Fotografo sia incaricato dal Cliente di elaborare elettronicamente fotografie di terzi, il Cliente garantisce di essere autorizzato a farlo e indennizza il Fotografo da tutte le rivendicazioni di terzi basate sulla violazione di tale obbligo.

5.3 Il partner contrattuale si impegna a ritirare gli oggetti fotografici subito dopo averli fotografati. Se questi oggetti non vengono ritirati al più tardi dopo due giorni lavorativi dalla richiesta, il fotografo ha il diritto di addebitare le spese di deposito o di immagazzinare gli oggetti a spese del cliente. I costi di trasporto e stoccaggio sono a carico del cliente.

6. Perdite e danni

6.1 In caso di perdita o danneggiamento delle fotografie prodotte su commissione (diapositive, negativi, file di immagini digitali), il fotografo risponde – indipendentemente dal titolo giuridico – solo per dolo e colpa grave. La responsabilità è limitata alla propria colpa e a quella dei propri dipendenti; per i terzi (laboratori, ecc.) il fotografo è responsabile solo per dolo e colpa grave nella selezione. Qualsiasi responsabilità sarà limitata al costo dei materiali e alla ripetizione gratuita delle fotografie (se e nella misura in cui ciò sia possibile). Il cliente non potrà avanzare ulteriori pretese; in particolare, il fotografo non sarà responsabile per le spese di viaggio e di soggiorno o per i costi di terzi (modelle, assistenti, truccatori e altro personale addetto alle riprese) o per la perdita di profitto, i danni conseguenti e immateriali. Le richieste di risarcimento danni sussistono solo se viene dimostrata una grave negligenza da parte della parte lesa. Le richieste di risarcimento danni cadono in prescrizione 3 mesi dopo la conoscenza del danno e del danneggiante, ma in ogni caso 10 anni dopo la prestazione del servizio o della consegna.

6.2 Il punto 6.1 si applica di conseguenza in caso di perdita o danneggiamento delle opere d’arte consegnate (film, layout, espositori, altre opere d’arte, ecc.) e dei prodotti e oggetti di scena consegnati. Gli oggetti di valore devono essere assicurati dal partner contrattuale.


7. Scioglimento prematuro

Il fotografo ha il diritto di sciogliere il contratto con effetto immediato per giusta causa. Si riterrà che esista una buona causa, in particolare, nel caso in cui venga avviata una procedura di fallimento o di concordato sui beni del Cliente o nel caso in cui la richiesta di avvio di tale procedura venga respinta per mancanza di beni sufficienti a coprire i costi, o nel caso in cui il Cliente cessi di effettuare i pagamenti o nel caso in cui vi siano dubbi giustificati sulla solvibilità del Cliente e il Cliente non effettui pagamenti anticipati o non fornisca una garanzia adeguata dopo che il Fotografo gli ha chiesto di farlo, oppure se l’esecuzione della prestazione diventa impossibile per motivi imputabili alla parte contraente o viene ulteriormente ritardata nonostante la concessione di un periodo di tolleranza di 14 giorni, o se la parte contraente continua a violare obblighi sostanziali previsti dal contratto, come il pagamento di un importo parziale dovuto o gli obblighi di collaborazione, nonostante un avvertimento scritto che fissa un periodo di tolleranza di 14 giorni.


8. Prestazioni e garanzia

8.1 Il fotografo deve eseguire con cura l’ordine effettuato. Può anche far eseguire l’ordine – in tutto o in parte – da terzi. A meno che la parte contraente non impartisca istruzioni scritte, il fotografo è libero di scegliere le modalità di esecuzione dell’ordine. Ciò vale in particolare per la composizione dell’immagine, la scelta dei modelli, il luogo e i mezzi fotografici utilizzati. Le differenze rispetto alle consegne precedenti non costituiscono un difetto in quanto tale.

8.2 Il fotografo non è responsabile per i difetti causati da istruzioni errate o imprecise del partner contrattuale (§ 1168a ABGB). In ogni caso, il fotografo sarà responsabile solo per dolo e colpa grave.

8.3 La parte contraente si assume il rischio di tutte le circostanze non imputabili al fotografo, come ad esempio le condizioni meteorologiche per i servizi all’aperto, la fornitura tempestiva di prodotti e oggetti di scena, il fallimento dei modelli, gli impedimenti al viaggio, ecc.

8.4 Le spedizioni viaggiano a spese e a rischio della parte contraente.

8.5 A parte i casi in cui la parte contraente ha il diritto legale di recesso, il fotografo si riserva il diritto di soddisfare il diritto di garanzia a sua discrezione mediante miglioramento, sostituzione o riduzione del prezzo. A questo proposito, il partner contrattuale deve sempre dimostrare che il difetto era già presente al momento della consegna. La merce deve essere ispezionata immediatamente dopo la consegna. Eventuali difetti riscontrati devono essere notificati per iscritto al fotografo senza indugio, ma non oltre 8 giorni dalla consegna, indicando la natura e l’entità del difetto. I difetti nascosti devono essere segnalati immediatamente dopo la loro scoperta. Se il reclamo non viene presentato o non viene presentato in tempo utile, la merce si considera approvata. In questi casi è esclusa la rivendicazione di diritti di garanzia o di risarcimento danni, compresi i danni conseguenti, nonché il diritto di contestare errori sulla base di difetti. Il periodo di garanzia è di 3 mesi.

8.6 Non si assume alcuna responsabilità per difetti insignificanti. Le differenze di colore in caso di ordini ripetuti non saranno considerate un difetto significativo. Il punto 6.1 si applica di conseguenza.

8.7 La responsabilità per date d’ordine fisse sarà accettata solo se espressamente concordata per iscritto. In caso di ritardi nella consegna, il punto 6.1 si applica di conseguenza.

8.8 Lievi ritardi nella consegna saranno accettati in ogni caso senza che la parte contraente possa richiedere un risarcimento danni o recedere dal contratto.

8.9 Le licenze concesse dal fotografo non comprendono l’esecuzione pubblica di opere sonore su qualsiasi supporto.


9. Compenso per il lavoro / onorario

9.1 In assenza di un esplicito accordo scritto, il Fotografo avrà diritto a un compenso per il lavoro e i servizi (onorario) in conformità ai suoi listini prezzi, come modificati di volta in volta, altrimenti a un compenso adeguato.

9.2 Il compenso è dovuto anche per gli scatti di impaginazione o di presentazione, nonché nel caso in cui l’utilizzo sia omesso o dipenda dalla decisione di terzi. In questo caso, non saranno concesse riduzioni di prezzo sulla tassa di tiro.

9.3 Tutti i costi materiali e di altro tipo (oggetti di scena, prodotti, modelli, spese di viaggio, spese di soggiorno, truccatori, ecc.), anche se procurati dal fotografo, dovranno essere pagati separatamente.

9.4 Eventuali modifiche richieste dal contraente nel corso dei lavori sono a carico del contraente stesso.

9.5 I servizi concettuali (consulenza, impaginazione, altri servizi grafici, ecc.) non sono inclusi nella tariffa di ripresa. Lo stesso vale per uno sforzo organizzativo superiore alla media o per uno sforzo di riunione.

9.6 In assenza di altri accordi, il Fotografo avrà diritto al compenso concordato se il Cliente si astiene dall’eseguire l’ordine effettuato per motivi che rientrano nella sfera di influenza del Fotografo. In caso di cambiamenti di data assolutamente necessari (ad esempio a causa delle condizioni meteorologiche), sarà dovuto un compenso corrispondente al tempo trascorso invano o riservato e a tutti i costi accessori.

9.7 L’onorario netto è al netto dell’imposta sul valore aggiunto, secondo l’aliquota prevista dalla legge.

9.8 Il partner contrattuale rinuncia alla possibilità di compensazione.


10. Tassa di licenza

A meno che non sia stato espressamente concordato diversamente per iscritto, il Fotografo avrà diritto separatamente a una royalty per l’uso dell’opera nella misura concordata o ragionevole nel caso in cui venga concessa l’autorizzazione all’uso dell’opera.


11. Pagamento

11.1 In assenza di altri accordi scritti espliciti, al momento dell’ordine dovrà essere versato un acconto pari al 50% del totale della fattura anticipata. Se non diversamente ed espressamente concordato per iscritto, il restante compenso – se determinabile per la parte contraente – dovrà essere pagato in contanti subito dopo il completamento del lavoro, altrimenti subito dopo la fatturazione. Le fatture sono pagabili senza detrazioni e senza spese. In caso di pagamento tramite bonifico bancario, il pagamento non sarà considerato effettuato fino a quando il fotografo non riceverà la notifica di ricezione del pagamento.

11.2 In caso di ordini composti da più unità, il fotografo è autorizzato a fatturare ogni singolo servizio dopo la consegna.

11.3 In caso di mancato pagamento da parte del Cliente, il Fotografo avrà il diritto di addebitare gli interessi di mora a un tasso annuo del 5% superiore al tasso di base, senza pregiudizio per qualsiasi altra richiesta di risarcimento danni.

11.4 Se le immagini consegnate diventano di proprietà della parte contraente, ciò avviene solo dopo il pagamento completo del compenso per le riprese, compresi i costi accessori. L’affermazione della riserva di proprietà non costituisce un recesso dal contratto, a meno che non sia espressamente dichiarato.


12. Privacy

La parte contraente accetta espressamente che il fotografo possa determinare, memorizzare ed elaborare automaticamente i dati forniti dalla parte contraente (nome, indirizzo, e-mail, dati della carta di credito, dati per il trasferimento del conto, numero di telefono) ai fini dell’adempimento del contratto e dell’assistenza, nonché per scopi pubblicitari propri del fotografo. Inoltre, la parte contraente acconsente all’invio di posta elettronica a scopo pubblicitario fino a revoca.
La parte contraente prende atto della seguente informativa sulla protezione dei dati, nella misura in cui non ha ricevuto un’ulteriore comunicazione, e conferma che il fotografo ha così adempiuto agli obblighi di informazione che gli competono:
Il Fotografo, in qualità di titolare del trattamento, tratta i dati personali del Partner Contrattuale come segue:
12.1 Finalità del trattamento dei dati
Il Fotografo elabora i dati personali di cui al punto 2. per l’esecuzione del contratto stipulato e/o degli ordini richiesti dal Partner Contrattuale o per l’utilizzo delle Fotografie per scopi pubblicitari del Fotografo, inoltre i dati personali ulteriormente divulgati per scopi pubblicitari del Fotografo stesso.
12.2 Categorie di dati trattati e base giuridica del trattamento
Il Fotografo tratta i dati personali, ovvero nome, indirizzo, numero di telefono, indirizzi e-mail, coordinate bancarie e dati di immagine, per il conseguimento delle finalità di cui al punto 1.
12.3 Trasmissione dei dati personali del contraente
Per i suddetti scopi, i dati personali del partner contrattuale, se questo è il contenuto del contratto, saranno trasmessi a destinatari da nominare su richiesta del partner contrattuale, in particolare a terzi collegati al contratto concluso, se questo è il contenuto del contratto, ai media, se esiste un accordo con il partner contrattuale a questo proposito e, se applicabile, a terzi coinvolti nell’elaborazione del contratto.
12.4 Periodo di stoccaggio
Il Fotografo conserverà i dati personali del Partner Contrattuale solo per il tempo ragionevolmente ritenuto necessario per raggiungere gli scopi indicati nella Clausola 1 e come consentito dalla legge applicabile. I dati personali del contraente saranno conservati per tutto il tempo in cui sussistono obblighi di conservazione previsti dalla legge o non sono ancora scaduti i termini di prescrizione per potenziali rivendicazioni legali.
12.5 I diritti del contraente in relazione ai dati personali
In base alla legge applicabile, il partner contrattuale ha diritto, tra l’altro, a
verificare se e quali dati personali il Fotografo ha memorizzato al fine di ottenere copie di tali dati, ad esclusione delle Fotografie stesse.
chiedere la rettifica, il completamento o la cancellazione dei propri dati personali errati o non trattati in conformità alla legge.
richiedere al Fotografo di limitare il trattamento dei dati personali, a condizione che siano soddisfatti i requisiti legali.
opporsi al trattamento dei propri dati personali in determinate circostanze o revocare il consenso precedentemente prestato per il trattamento.
richiedere la portabilità dei dati.
conoscere l’identità dei terzi a cui vengono trasferiti i dati personali.
presentare un reclamo all’autorità competente se sono soddisfatti i requisiti di legge.
12.6 Dati di contatto del titolare del trattamento
Se il Partner Contrattuale ha domande o dubbi sul trattamento dei suoi dati personali, può contattare il Fotografo a lui noto per nome e indirizzo.


13. Uso delle fotografie per scopi pubblicitari del fotografo

In assenza di un espresso accordo scritto in senso contrario, il Fotografo avrà il diritto di utilizzare le Fotografie da lui prodotte per pubblicizzare le proprie attività. La parte contraente acconsente espressamente e irrevocabilmente alla pubblicazione per scopi pubblicitari del fotografo e rinuncia a far valere qualsiasi pretesa, in particolare dal diritto alla propria immagine ai sensi dell’art. 78 della legge austriaca sul diritto d’autore (UrhG) e dalle pretese di utilizzo ai sensi dell’art. 1041 del codice civile austriaco (ABGB).

La parte contraente dà inoltre il proprio consenso, tenendo conto delle disposizioni applicabili in materia di protezione dei dati, al trattamento dei propri dati personali e in particolare delle fotografie prodotte ai fini della pubblicazione per scopi pubblicitari del fotografo.


14. Disposizioni finali

14.1 Il luogo di esecuzione e la giurisdizione è la sede legale del fotografo. In caso di trasferimento della sede legale, le azioni legali possono essere intraprese sia presso la vecchia che la nuova sede legale. 

14.2 Qualsiasi diritto di regresso rivendicato nei confronti del Fotografo da parte di partner contrattuali o di terzi sulla base della responsabilità del prodotto ai sensi della legge austriaca sulla responsabilità del prodotto (PHG) è escluso, a meno che la parte avente diritto al regresso non dimostri che il difetto è stato causato nell’ambito della sfera di responsabilità del Fotografo ed è dovuto almeno a una grave negligenza. Per tutti gli altri aspetti si applica il diritto sostanziale austriaco. È esclusa l’applicabilità della Convenzione delle Nazioni Unite sui contratti di vendita internazionale di merci. La lingua del contratto è il tedesco.

14.3 Le presenti Condizioni Generali si applicano, mutatis mutandis, alle opere cinematografiche o alle immagini in movimento prodotte dai Fotografi in conformità all’ordine, indipendentemente dal processo e dalla tecnologia utilizzati (pellicola, video, ecc.).

Cosmic Media e.U.
FN 569275w
Luogo di giurisdizione: Landesgericht Klagenfurt
Luca Emanuele Oberlechner
Egg 13
9624 Egg
Austria
+43 660 570 32 66
info@cosmicmediastudio.com

Stato: Giugno 2022


1. Applicabilità e portata delle condizioni generali di contratto

1.1 Le seguenti Condizioni Generali si applicano se il partner contrattuale del Fotografo è un consumatore ai sensi dell’art. 1 della legge austriaca sulla tutela dei consumatori (KSchG). 1.2.

1.2 Il Fotografo fornirà i suoi servizi esclusivamente sulla base dei seguenti Termini e Condizioni Generali. Questi si applicheranno anche a tutti i futuri rapporti commerciali, anche se non vi si fa esplicito riferimento, a meno che il Fotografo non notifichi al Cliente un cambiamento.

1.3 L’eventuale invalidità di singole disposizioni delle presenti Condizioni Generali non pregiudica la vincolatività delle restanti disposizioni dei contratti stipulati sulla base delle stesse. Una disposizione non valida deve essere sostituita da una disposizione valida che si avvicini il più possibile al suo significato e al suo scopo.

1.4 Le offerte fatte dal fotografo sono soggette a conferma e non sono vincolanti.


2. Disposizioni sul copyright

2.1 Al Fotografo spettano tutti i diritti d’autore e i diritti accessori del fotografo (§§ 1, 2 comma 2, 73 e segg. UrhG). I permessi di utilizzo (diritti di pubblicazione ecc.) si intendono concessi solo se espressamente concordati. In questo caso il partner contrattuale acquisisce una semplice licenza d’uso (non esclusiva e non cedibile), non trasferibile, per lo scopo espressamente concordato ed entro i limiti concordati (numero di copie, limitazioni di tempo e di luogo, ecc.); in caso di dubbio è determinante l’ambito di utilizzo indicato nella fattura o nella bolla di consegna. In ogni caso, il partner contrattuale acquisirà solo i diritti corrispondenti allo scopo dichiarato del contratto (ordine effettuato). In assenza di altri accordi, l’autorizzazione all’uso si considera concessa solo per una singola pubblicazione (in un’unica edizione), solo per il mezzo espressamente designato dal cliente e non per scopi pubblicitari.

2.2 Per ogni utilizzo (riproduzione, distribuzione, diffusione, ecc.), la parte contraente è tenuta ad apporre la designazione del produttore (nome) o l’avviso di copyright ai sensi della WURA (Convenzione mondiale sul diritto d’autore) in modo chiaro e leggibile (visibile), in particolare non in forma abbreviata e in lettere normali, direttamente accanto alla fotografia e chiaramente assegnabile come segue: Fotografia: (c) … nome/compagnia/nome dell’artista del fotografo; luogo e, se pubblicato, anno della prima pubblicazione. In ogni caso, questa disposizione sarà considerata come l’apposizione del nome del produttore ai sensi dell’articolo 74 (3) UrhG. Se la fotografia è firmata sul lato anteriore (nell’immagine), la pubblicazione di questa firma non sostituisce l’indicazione del produttore sopra descritta.

2.3 Qualsiasi alterazione della Fotografia richiede il consenso scritto del Fotografo. Ciò non si applica solo se la modifica è richiesta in conformità allo scopo contrattuale noto al Fotografo.

2.4 L’autorizzazione all’uso della Fotografia si riterrà concessa solo in caso di pagamento integrale della tariffa di ripresa e di utilizzo concordata e solo se verrà fornita la corretta designazione/nominazione del produttore (punto 2.2).

2.5 In caso di pubblicazione, saranno inviati due esemplari gratuiti. Nel caso di prodotti costosi (libri d’arte, videocassette), il numero di esemplari sarà ridotto a uno. In caso di pubblicazione su Internet, il fotografo deve essere informato dell’indirizzo web.


3. Proprietà del materiale filmico – archiviazione

3.1.1 Fotografia analogica
Il diritto di proprietà del materiale cinematografico esposto (negativi, diapositive, ecc.) spetta al fotografo. Quest’ultimo trasferirà la proprietà delle fotografie necessarie per l’uso concordato alla parte contraente in cambio di un compenso concordato e adeguato.
Le Fotografie fornite rimarranno di proprietà del Fotografo fino al completo pagamento del prezzo di acquisto.
Le diapositive (i negativi solo in caso di accordo scritto) saranno messe a disposizione del contraente solo in prestito contro restituzione dopo l’uso a rischio e a spese del contraente, se non diversamente concordato per iscritto.

3.1.2 Fotografia digitale
Il fotografo ha diritto alla proprietà dei file immagine. Il diritto al trasferimento dei file di immagini digitali sussiste solo previo esplicito accordo scritto e, in assenza di accordi contrari, si applica solo a una selezione e non a tutti i file di immagini prodotti dal fotografo.
In ogni caso, l’autorizzazione all’uso si riterrà concessa solo nella misura indicata alla clausola 2.1.

3.2 La riproduzione o la diffusione delle Fotografie in banche dati online, in archivi elettronici, su Internet o intranet che non siano destinati esclusivamente all’uso interno del Cliente, su dischetti, CD-ROM o supporti di dati analoghi sarà consentita solo sulla base di un accordo speciale tra il Fotografo e il Cliente. Il diritto a una copia di backup rimane inalterato.

3.3 Il fotografo archivia la fotografia senza obblighi legali per un periodo di un anno. In caso di perdita o danno, il partner contrattuale non ha diritto ad alcuna rivendicazione.


4. Marcatura

4.1 Il Fotografo ha il diritto di contrassegnare le Fotografie e i file di immagini digitali con la denominazione del produttore in qualsiasi modo ritenga opportuno (anche sul fronte). Il partner contrattuale è tenuto a garantire l’integrità della denominazione del produttore, in particolare in caso di trasferimento consentito a terzi (stampatori, ecc.). Se necessario, la designazione del fabbricante deve essere apposta o rinnovata. Ciò si applica anche, in particolare, a tutti i mezzi di riproduzione creati durante la produzione o la realizzazione di copie di file di immagini digitali.

4.2 Il partner contrattuale è tenuto a memorizzare le fotografie digitali in modo tale che la denominazione del produttore rimanga collegata elettronicamente alle fotografie, in modo da essere conservata in qualsiasi tipo di trasmissione di dati e che il fotografo possa essere identificato in modo chiaro e inequivocabile come autore delle fotografie.


5. Obblighi accessori

5.1 Il contraente è responsabile dell’ottenimento delle autorizzazioni necessarie per l’utilizzo dell’opera da parte di terzi e del consenso alla rappresentazione di persone. Il partner contrattuale dovrà risarcire e tenere indenne il fotografo a questo proposito, in particolare per quanto riguarda le rivendicazioni derivanti dal diritto alla propria immagine ai sensi dell’art. 78 della legge austriaca sul diritto d’autore (UrhG) e per quanto riguarda le rivendicazioni per l’utilizzo ai sensi dell’art. 1041 del codice civile austriaco (ABGB). Il fotografo garantisce il consenso delle persone autorizzate solo in caso di espresso consenso scritto ai fini contrattuali di utilizzo (punto 2.1).

5.2 Nel caso in cui il Fotografo sia incaricato dal Cliente di elaborare elettronicamente fotografie di terzi, il Cliente garantisce di essere autorizzato a farlo e indennizza il Fotografo da tutte le rivendicazioni di terzi basate sulla violazione di tale obbligo.

5.3 Il partner contrattuale si impegna a ritirare gli oggetti fotografici subito dopo averli fotografati. Se questi oggetti non vengono ritirati al più tardi dopo due giorni lavorativi dalla richiesta, il fotografo ha il diritto di addebitare le spese di deposito o di immagazzinare gli oggetti a spese del cliente. I costi di trasporto e stoccaggio sono a carico del cliente.


6. Perdite e danni

6.1 In caso di perdita o danneggiamento delle fotografie prodotte su commissione (diapositive, materiale negativo, file di immagini digitali), il fotografo risponde – a qualsiasi titolo giuridico – solo per dolo e colpa grave. La responsabilità è limitata alla propria colpa e a quella dei propri dipendenti; per i terzi (laboratori, ecc.) il fotografo è responsabile solo per dolo e colpa grave nella selezione. Qualsiasi responsabilità sarà limitata al costo dei materiali e alla ripetizione gratuita delle fotografie (se e nella misura in cui ciò sia possibile). Il cliente non potrà avanzare ulteriori pretese; in particolare, il fotografo non sarà responsabile per le spese di viaggio e di soggiorno o per i costi di terzi (modelle, assistenti, truccatori e altro personale addetto alle riprese) o per la perdita di profitto, i danni conseguenti e immateriali. Sono escluse le richieste di risarcimento danni in caso di negligenza lieve. 

6.2 Il punto 6.1 si applica, mutatis mutandis, in caso di perdita o danneggiamento delle opere d’arte consegnate (filmati, layout, espositori, altre opere d’arte, ecc.) e dei prodotti e oggetti di scena consegnati. Gli oggetti di valore devono essere assicurati dal partner contrattuale.


7. Scioglimento prematuro

Il fotografo ha il diritto di risolvere il contratto con effetto immediato per giusta causa. In particolare, si riterrà che esista una buona causa nel caso in cui venga avviata una procedura di fallimento o di concordato sui beni del Cliente o nel caso in cui la richiesta di avvio di tale procedura venga respinta per mancanza di beni sufficienti a coprire i costi, o nel caso in cui il Cliente cessi di effettuare i pagamenti o nel caso in cui vi siano dubbi giustificati sulla solvibilità del Cliente e il Cliente non effettui pagamenti anticipati o non fornisca una garanzia adeguata dopo che il Fotografo gli ha chiesto di farlo, oppure se l’esecuzione della prestazione diventa impossibile per motivi imputabili alla parte contraente o viene ulteriormente ritardata nonostante la concessione di un periodo di tolleranza di 14 giorni, o se la parte contraente continua a violare obblighi sostanziali previsti dal contratto, come il pagamento di un importo parziale dovuto o gli obblighi di collaborazione, nonostante un avvertimento scritto che fissa un periodo di tolleranza di 14 giorni.


8. Prestazioni e garanzia

8.1 Il fotografo deve eseguire con cura l’ordine effettuato. Può anche far eseguire l’ordine – in tutto o in parte – da terzi. A meno che la parte contraente non impartisca istruzioni scritte, il fotografo è libero di scegliere le modalità di esecuzione dell’ordine. Ciò vale in particolare per la composizione dell’immagine, la scelta dei modelli, il luogo e i mezzi fotografici utilizzati. Le differenze rispetto alle consegne precedenti non costituiscono un difetto in quanto tale.

8.2 Il fotografo non è responsabile dei difetti causati da istruzioni errate o imprecise del partner contrattuale (§ 1168a ABGB). In ogni caso, il fotografo sarà responsabile solo per dolo e colpa grave.

8.3 La parte contraente si assume il rischio di tutte le circostanze non imputabili al fotografo, come ad esempio le condizioni meteorologiche per i servizi all’aperto, la fornitura tempestiva di prodotti e oggetti di scena, il fallimento dei modelli, gli impedimenti al viaggio, ecc.

8.4 Le spedizioni viaggiano a spese e a rischio della parte contraente.

8.5 Non si assume alcuna responsabilità per difetti insignificanti. Le differenze di colore in caso di ordini ripetuti non saranno considerate un difetto significativo. Il punto 6.1 si applica di conseguenza.

8.6 La responsabilità per le date d’ordine fisse viene assunta solo se espressamente concordata per iscritto. In caso di ritardi nella consegna, il punto 6.1 si applica di conseguenza.

8.7 Le licenze concesse dal fotografo non comprendono l’esecuzione pubblica di opere audio su qualsiasi supporto.


9. Compenso per il lavoro / onorario

9.1 In assenza di un esplicito accordo scritto, il Fotografo avrà diritto a un compenso per il lavoro e i servizi (onorario) in conformità ai rispettivi listini prezzi validi, altrimenti a un compenso adeguato.

9.2 Il compenso è dovuto anche per gli scatti di impaginazione o di presentazione, nonché nel caso in cui l’utilizzo sia omesso o dipenda dalla decisione di terzi. In questo caso, non saranno concesse riduzioni di prezzo sulla tassa di tiro.

9.3 Tutti i costi materiali e di altro tipo (oggetti di scena, prodotti, modelli, spese di viaggio, spese di soggiorno, truccatori, ecc.), anche se procurati dal fotografo, dovranno essere pagati separatamente.

9.4 Eventuali modifiche richieste dal contraente nel corso dei lavori sono a carico del contraente stesso.

9.5 I servizi concettuali (consulenza, impaginazione, altri servizi grafici, ecc.) non sono inclusi nella tariffa di ripresa. Lo stesso vale per uno sforzo organizzativo superiore alla media o per uno sforzo di riunione.

9.6 In assenza di altri accordi, il Fotografo avrà diritto al compenso concordato se il Cliente si astiene dall’eseguire l’ordine effettuato per motivi che rientrano nella sfera di influenza del Fotografo. In caso di cambiamenti di data assolutamente necessari (ad esempio a causa delle condizioni meteorologiche), sarà dovuto un compenso corrispondente al tempo trascorso invano o riservato e a tutti i costi accessori.

9.7 Il corrispettivo netto si intende al netto dell’imposta sul valore aggiunto, secondo la rispettiva aliquota di legge.

9.8 Il partner contrattuale rinuncia alla possibilità di compensazione. Tuttavia, ciò non si applicherà in caso di incapacità di pagamento del Fotografo o di contropretese che siano legalmente collegate alle richieste del Fotografo, che siano state stabilite da un tribunale o che siano state riconosciute dal Fotografo.


10. Tassa di licenza

A meno che non sia stato espressamente concordato diversamente per iscritto, il Fotografo avrà diritto separatamente a un compenso per l’uso dell’opera nella misura concordata o ragionevole nel caso in cui venga concessa l’autorizzazione all’uso dell’opera.


11. Pagamento

11.1 In assenza di altri accordi scritti espliciti, al momento dell’ordine dovrà essere versato un acconto pari al 50% del totale della fattura prevista. Se non diversamente concordato espressamente per iscritto, il compenso rimanente – se determinabile per il partner contrattuale – dovrà essere pagato in contanti subito dopo il completamento del lavoro, altrimenti subito dopo la fatturazione. Le fatture sono pagabili senza detrazioni e senza spese. In caso di bonifico bancario, il pagamento sarà considerato effettuato solo dopo che il fotografo avrà ricevuto la notifica dell’avvenuto pagamento.

11.2 Nel caso di ordini composti da più unità, il Fotografo avrà il diritto di fatturare ogni singolo servizio dopo la consegna.

11.3 In caso di mancato pagamento da parte del Cliente, il Fotografo avrà il diritto di addebitare gli interessi di mora a un tasso annuo del 5% superiore al tasso di base, senza pregiudizio per qualsiasi altra richiesta di risarcimento danni.

11.4 Se le immagini consegnate diventano di proprietà della parte contraente, ciò avviene solo dopo il pagamento completo del compenso per le riprese, compresi i costi accessori. L’affermazione della riserva di proprietà non costituisce un recesso dal contratto, a meno che non sia espressamente dichiarato.


12. Privacy

La parte contraente accetta espressamente che il fotografo possa determinare, memorizzare ed elaborare automaticamente i dati forniti dalla parte contraente (nome, indirizzo, e-mail, dati della carta di credito, dati per il trasferimento del conto, numero di telefono) ai fini dell’adempimento del contratto e dell’assistenza, nonché per scopi pubblicitari propri del fotografo. Inoltre, il partner contrattuale acconsente all’invio di posta elettronica a scopo pubblicitario fino a revoca.
La parte contraente prende atto della seguente informativa sulla protezione dei dati, nella misura in cui non ha ricevuto un’ulteriore comunicazione, e conferma che il fotografo ha così adempiuto agli obblighi di informazione che gli competono:
Il Fotografo, in qualità di titolare del trattamento, tratta i dati personali del Partner Contrattuale come segue:
12.1 Finalità del trattamento dei dati
Il Fotografo elabora i dati personali di cui al punto 2. per l’esecuzione del contratto stipulato e/o degli ordini richiesti dal Partner Contrattuale o per l’utilizzo delle Fotografie per scopi pubblicitari del Fotografo, inoltre i dati personali ulteriormente divulgati per scopi pubblicitari del Fotografo stesso.
12.2 Categorie di dati trattati e base giuridica del trattamento
Il Fotografo tratta i dati personali, ovvero nome, indirizzo, numero di telefono, indirizzi e-mail, coordinate bancarie e dati di immagine, per il conseguimento delle finalità di cui al punto 1.
12.3 Trasmissione dei dati personali del Partner Contrattuale:
Per i suddetti scopi, i dati personali del partner contrattuale, se questo è il contenuto del contratto, saranno trasmessi a destinatari da nominare su richiesta del partner contrattuale, in particolare a terzi collegati al contratto concluso, se questo è il contenuto del contratto, ai media, se esiste un accordo con il partner contrattuale a questo proposito e, se applicabile, a terzi coinvolti nell’esecuzione del contratto.
12.4 Periodo di stoccaggio
Il Fotografo conserverà i dati personali del Partner Contrattuale solo per il tempo ragionevolmente ritenuto necessario per raggiungere gli scopi indicati nella Clausola 1 e come consentito dalla legge applicabile. I dati personali del contraente saranno conservati per tutto il tempo in cui sussistono obblighi di conservazione previsti dalla legge o non sono ancora scaduti i termini di prescrizione per potenziali rivendicazioni legali.
12.5 I diritti del contraente in relazione ai dati personali
In base alla legge vigente, il partner contrattuale ha diritto, tra l’altro, a
verificare se e quali dati personali il Fotografo ha memorizzato per ottenere copie di tali dati, escluse le Fotografie stesse
chiedere la rettifica, l’integrazione o la cancellazione dei propri dati personali inesatti o trattati in modo non conforme alla legge
chiedere al fotografo di limitare il trattamento dei dati personali, a condizione che siano soddisfatti i requisiti di legge
opporsi, in determinate circostanze, al trattamento dei propri dati personali o revocare il consenso precedentemente prestato per tale trattamento
richiedere la portabilità dei dati
conoscere l’identità dei terzi a cui vengono trasmessi i dati personali
di presentare un reclamo all’autorità competente se sono soddisfatte le condizioni di legge
12.6 Dati di contatto del titolare del trattamento
Se il Partner Contrattuale ha domande o dubbi sul trattamento dei suoi dati personali, può contattare il Fotografo a lui noto per nome e indirizzo.


13. Uso delle fotografie per scopi pubblicitari del fotografo

Il fotografo ha il diritto di utilizzare le fotografie da lui prodotte per pubblicizzare le proprie attività, a meno che non vi sia un esplicito accordo scritto in senso contrario. La parte contraente acconsente espressamente e irrevocabilmente alla pubblicazione a scopo pubblicitario del fotografo e rinuncia a far valere qualsiasi pretesa, in particolare il diritto alla propria immagine ai sensi dell’art. 78 UrhG (legge sul diritto d’autore) e le pretese di utilizzo ai sensi dell’art. 1041 ABGB (codice civile generale).

La parte contraente dà inoltre il proprio consenso, tenendo conto delle disposizioni applicabili in materia di protezione dei dati, al trattamento dei propri dati personali e in particolare delle fotografie prodotte ai fini della pubblicazione per scopi pubblicitari del fotografo.


14. Disposizioni finali

14.1 Qualsiasi azione intentata contro un partner contrattuale del Fotografo che abbia il domicilio, la residenza abituale o la sede di lavoro in Austria sarà soggetta alla giurisdizione di uno dei tribunali nel cui distretto il consumatore ha il domicilio, la residenza abituale o la sede di lavoro. Per i consumatori che non sono domiciliati in Austria al momento della conclusione del contratto, si applicano i fori di competenza previsti dalla legge.

14.2 Qualsiasi diritto di regresso rivendicato nei confronti del Fotografo da parte di partner contrattuali o di terzi sulla base della responsabilità del prodotto ai sensi della legge austriaca sulla responsabilità del prodotto (PHG) è escluso, a meno che la parte avente diritto al regresso non dimostri che il difetto è stato causato nell’ambito della sfera di responsabilità del Fotografo ed è dovuto almeno a una grave negligenza. Per tutti gli altri aspetti si applica il diritto sostanziale austriaco. È esclusa l’applicabilità della Convenzione delle Nazioni Unite sui contratti di vendita internazionale di merci. La lingua del contratto è il tedesco. Se sono soddisfatti i requisiti di cui all’articolo 5 (2) della Convenzione europea sui contratti di vendita internazionale di merci (CISG), ma non un caso di cui all’articolo 5 (4) in combinato disposto con il (5) della CISG, la scelta della legge non comporterà per la parte contraente la privazione della protezione offerta dalle disposizioni imperative della legge del paese in cui ha la residenza abituale.

14.3 Le presenti Condizioni Generali si applicano, mutatis mutandis, alle opere cinematografiche o alle immagini in movimento prodotte dai Fotografi in conformità all’ordine, indipendentemente dal processo e dalla tecnica utilizzati (pellicola, video, ecc.).

Cookie Consent Banner by Real Cookie Banner